• WMB team

WMB Goes to Ducati World Première 2020

Rimini, 23 Ottobre 2019 Articolo di @iambiancam

La location della presentazione delle new entry Ducati si trova a soli 20km dal Circuito Internazionale di Misano, uno dei suoi teatri preferiti quando si parla di corse e lo stesso che fra meno di un anno ospiterà il World Ducati Week (se non volete perderlo, segnatevi in agenda 17-19 Luglio 2020).


Dopo i convenevoli, l’AD Claudio Domenicali finalmente svela in diretta globale le novità

dell’anno, su cui già circolavano non pochi rumors sul web.

è ora di parlare delle novità in casa Ducati:

Regina indiscussa della première, l’attesissima Streetfighter V4:

una naked high performance derivata dalla carenata Panigale, con motore Desmosedici Stradale da 208Cv (che arrivano a 220 con il kit pista Akrapovic). Tra le sue particolarità, le ali “biplano” nella parte anteriore, inserite per migliorare l’aerodinamica della moto dandole maggiore stabilità, soprattutto considerando che le naked performanti soffrono la velocità a causa dell’assenza di carenatura. Se c’è qualcosa, però, che colpisce l’occhio in modo

particolare, quello è il design: altissimo il livello di dettaglio e raffinatezza delle linee, in

particolare se la guardiamo dal davanti. Domenicali spiega come l’ispirazione di questa parte

sia partita dall’immagine del Joker, personaggio complesso e intrigante (e super in voga negli ultimi tempi) che perfettamente traduce il carattere che Ducati vuole dare alla sua star 2020.



Di certo una moto che non si nasconde, per chi ama non passare inosservato, ma anche bella da usare tutti i giorni. Le due versioni, standard ed S, saranno disponibili da Marzo 2020, rispettivamente a 19.990 euro e 22.990 euro.


Nella famiglia delle supersportive, erede della 959, arriva la Ducati Panigale V2, che riprende

l’estetica della più grande - la V4 - reintroducendo però il forcellone monobraccio che da

sempre caratterizza i prodotti più sportivi. Con il suo motore Superquadro da 155cv, si presenta come il prodotto perfetto per l’utilizzo su strada e per entrare nel piacere dell’uso in pista della moto, grazie alla grande attenzione posta sul fronte della sicurezza: la moto, infatti, è dotata del pacchetto Safe Performance e dell’elettronica più evoluta per garantire controllo, confort e il massimo divertimento.



Nessun cambiamento nei numeri di base, ma qualche miglioramento, arriva anche per la versione 2020 della storica V4, orgoglio della casa di Borgo Panigale, per due anni consecutivi la supersportiva più venduta al mondo (1 moto sportiva su 5 è una Panigale V4): l’aerobody più largo, ripreso dalla R, permette maggiore raffreddamento sia dell’acqua che dell’olio e genera un carico aerodinamico significativo sulla ruota anteriore dando maggiore stabilità, riduzione di impennata e stabilità in frenata. Il telaio inoltre ha una serie di lavorazioni per ridurre la rigidezza a terra, in modo da generare maggiore flessibilità dello stesso per copiare al meglio il suolo, facendo scomporre meno la moto, aumentando il feeling all’anteriore con una opportuna nuova regolazione e taratura del gruppo sospensioni.



Non restano nell’ombra gli altri fronti: la famiglia Multistrada si allarga con una versione più

turistica, la Multistrada 1260 Grand Tour, mentre dalla derivazione del prototipo Diavel Materico, presentata per il festival del design, arriva la nuova Diavel 1260 S Red e Matt Black. Dulcis in fundo, il mondo della Land of Joy: Ducati Scrambler. Tra le novità, l’iconica della gamma si tinge di animo black nella nuova versione DARK della Scrambler ICON 800: livrea completamente scura e design super minimal danno carattere specifico al modello, perfetto per chi cerca una moto versatile dallo stile essenziale con un pizzico di rock’n’roll. Super punto a favore, il prezzo dall’accessibilità assoluta: 8.390 euro, disponibile già a partire da Novembre 2019.



Sempre dall’universo Scrambler arrivano, inoltre, ben due prototipi mozzafiato: Scrambler

Motard dalla base dell’800 e Scrambler Desert X dalla base del 1100. Per vederli dal vivo,

però, ci vorrà ancora un po’ di pazienza (saranno esposte entrambe ad EICMA).


Insomma, care ragazze del Women Motors Bootcamp, non ci resta altro da dire che la

direzione intrapresa sembra essere proprio quella giusta; se c’è qualcosa che tutte le novità

Ducati hanno in comune, la potremmo riassumere in tre parole chiave: design, performance e sicurezza. Questi tre concetti sono applicati e tradotti in ogni modello, con l’obiettivo di creare un sinergico connubio tra confort, controllo e soprattutto tanto divertimento. Perché infondo, diciamoci la verità, la moto non ci piace per la mobilità, ma per la combinazione di quello che si può fare e provare: emozioni di libertà.


Articolo Scritto da Bianca Malogioglio @Iambiancam Ambassador WMBootcamp, rider e stunt Woman. Appassionata di moto e di novità è stata la nostra inviata al Ducati World Premiere di Rimini

Dite la vostra e cosa ne pensate dei nuovi modelli Ducati presentati a Rimini

#wmbootcamp #ducati #ducatiworldducati #ducatiworldpremiere #iambiancam #wmb2020 #wmbootcamp2020 #ducatiscrambler #scrambler1100

173 visualizzazioni